TOP

Camarcanda 2015

Ha il nome della Cantina dove è nato, mostrando l’intenzione del suo produttore Angelo Gaja di trasmettergli tutta la fermezza della sua nuova avventura in Toscana. Un grande vino creato da un grande artigiano.  Angelo Gaja vince la scommessa anche a Bolgheri. Precisiamo che Cà Marcanda non è sotto Bolgheri ma ancora in provincia di Livorno, anche se non dista molto da Bolgheri. Gaja intende fare una produzione che riesca a coniugare una qualità elevata con quantitativi di vino un po’ più vasti di quanto non abbia fatto in passato da altre parti. L’imponente struttura della cantina fa, infatti, prevedere diverse centinaia di migliaia di bottiglie, sostenute da una potenzialità di vigneto di tutto rispetto.
A Cà Marcanda, si è voluto costruire una cantina senza rovinare il paesaggio “si è cercato di nascondere la cantina nella natura, per evitare che si vedesse qualsiasi particolare che potesse disturbare l’armonia del paesaggio. Anche le pietre sono tutte state trovate durante uno scavo, tagliate e messe a copertura dei muri esterni per avere un effetto più naturale e per mimetizzare la cantina nella natura, piuttosto che farla vedere; mimetizzarla al punto di ricoprirla di terra per poi piantarci sopra più di 300 ulivi, simbolo dell’agroalimentare toscano insieme alla vite.” Tutto questo è stato possibile grazie a una fruttuosa collaborazione nata tra Angelo Gaja e l’architetto Bo, ”Io nell’amico architetto Bo ho una fiducia cieca. Pensate che mia moglie a volte mi dice che sono plagiato e qualche volte dice di essere anche un po’ gelosa del tempo che dedico a questo architetto di 70 anni. Io sono stato fortunato, perché ho trovato un professionista bravissimo nel suo settore, uno a cui piace essere sobrio, vagamente monacale, con una conoscenza straordinaria dei materiali e che non sprecherebbe mai neanche una lira dei miei soldi perché ritiene che lo spreco del denaro è contro la morale: io non posso far altro che ascoltarlo, aderire al suo pensiero creativo e fidarmi di lui.” Cà Marcanda include circa 100 ettari di vigneto, con una produzione di 350 mila bottiglie e ”arriveremo gradualmente a 500/550 mila bottiglie nell’arco dei prossimi 4 anni. Sempre nelle tipologie Promis, Magari e Camarcanda.”

6 disponibili

Descrizione

Tipologia: Vino Rosso
Classificazione:: D.O.C.
Azienda: Ca’ Marcanda Gaja
Anno: 2015
Regione: Toscana
Vitigno: Merlot 50%, Cabernet Sauvignon 40%, Cabernet Franc 10%
Formato: 750 ml
Categoria: Bolgheri D.O.C.
Metodo di produzione: la resa per ettaro è circa di 40 quintali, il vino effettua poi una maturazione di 18 mesi in barrique e dopo prima del l’immissione sul mercato affina per altri 12 mesi in bottiglia.
Grado alcolico: 14,5%
Abbinamenti: Arrosto di manzo
Temperatura di servizio: 16-18°C
Il commento del Sommelier: Dal colore rosso granato brillante e con Profumo di bacche selvatiche in confettura, caffè, incenso. Al Gusto rivela equilibrio lineare, sunto di tannini dall’indole gentile di
Sapore concentrato ed intenso, affatto aggressivo, vellutato. Bel quadro olfattivo, austero e molto elegante, fatto di spunti floreali e balsamici. In bocca esprime una trama molto fine, è levigato, con una progressione tranquilla ma sicura. Equilibrato e saporito.
Valutazione: Enoteca Corsi: 97/100