TOP

Masseto 2015

Saranno forse i sette ettari dove nasce, con quel terroir così vocato, il mosaico di piccoli appezzamenti e la sua perfetta affinità con il Merlot?
Sarà il clima mediterraneo, con le brezze che soffiano dal mare unendosi alla perfezione col calore del sole?
Saranno la passione e la dedizione che guidano tutti quelli che dedicano il loro talento e la loro abilità alla sua nascita, alla sua crescita, al suo sviluppo?
Sarà l’impegno per raggiungere l’eccellenza, l’ossessione per ogni più piccolo dettaglio?
Sarà l’impressionante complessità, la sua struttura così splendidamente bilanciata? La sua integrità senza tempo?
La sua estrema rarità?
Il valore che riesce ad aggiudicarsi ogni volta, nelle aste internazionali?
Sarà il profondo e fedele apprezzamento dei suoi appassionati, in giro per il mondo?
Le risposte a queste domande sono le chiavi che ci permettono di accedere al mondo complesso del Masseto.
Ma, al di là di ogni spiegazione, molto resterà intriso di mistero, lasciando ancora spazio alla scoperta, alla meraviglia.
Il Masseto è un vino molto speciale, un vino che va ben oltre l’eccellenza.
Rappresenta un mondo unico, una scelta estremamente vicina ai valori incarnati dalla terra e dal lavoro dell’uomo.

 

1 disponibili

Descrizione

Tipologia: Vino Rosso
Classificazione:: I.G.T.
Azienda: Ornellaia
Anno: 2015
Regione: Toscana
Vitigno: 100% Merlot
Formato: 750 ml
Categoria: Super tuscan
Andamento Climatico: Rispetto a un 2014 piuttosto singolare, il 2015 si è rivelato un’annata quasi da manuale. Dopo un inverno piovoso e mite con solo pochi giorni di temperature al di sotto dello zero, la germogliazione è avvenuta in tempo durante i primi giorni di aprile. La primavera è stata caratterizzata da un clima secco e soleggiato, fornendo le condizioni ideali per una crescita vegetativa regolare che è culminata in una fioritura rapida e completa alla fine di maggio. Da giugno in poi lo stress idrico è divenuto gradualmente evidente. Luglio sarà ricordato come un mese particolarmente torrido e secco, con temperature massime superiori a 30°C tutti i giorni del mese. Il caldo, combinato all’assenza di precipitazioni, ci ha fatto temere un arresto della maturazione e la necessità di anticipare la vendemmia. Per fortuna attorno al 10 di agosto sono cadute ab- bondanti piogge che non solo hanno sbloccato la maturazione ma hanno anche portato temperature molto più fresche durante la fase di maturazione finale. Questo clima fresco ma soleggiato è continuato per tutta la vendemmia, consentendoci di raccogliere i grappoli con maggiore facilità, scegliendo il momento ideale per raccogliere i vari blocchi del vigneto, con conseguente qualità aromatica fresca e vivace con un grado di maturità fenolica perfetto insieme a tannini abbondanti ma morbidi e setosi. La vendemmia è iniziata il 29 agosto con le viti più giovani ed è terminata il 16 settembre con il Masseto centrale
Grado alcolico: 15%
Abbinamenti: Cosciotto di lepre alla cacciatora ripieno di fegatini, pancetta, rosmarino e bacche di ginepro.
Temperatura di servizio: 16-18°C
Il commento del Sommelier: La regolarità dell’annata, insieme alle temperature ideali durante la vendemmia, si riflettono in un classico Masseto, con un perfetto equilibrio tra espressione aromatica matura e complessa di grande freschezza e una rara qualità di tannini ampi, setosi e morbidi. Di colore scuro e intenso e ricco di aromi con note di frutti rossi pienamente maturi e speziate, balsamiche e di cacao. In bocca diventa sensuale e ricco, con una grande densità e tannini ampi e perfettamente morbidi. Le note fruttate sono sottolineate dalla sottile presenza del legno di rovere, terminante in un finale fresco e vivido con pronunciati sentori di cacao.
Valutazione: Enoteca Corsi: 97/100,

Robert Parker: 100/100