TOP

La Sughera 2012

15.00

La Fattoria di Pietrafitta si estende attualmente su una superficie di 300 ettari tra le colline del comune di San Gimignano e dispone di 40 ettari di vigneti e 20 ettari di uliveti. L’azienda dal 2008 ha dato vita ad un progetto di rivalorrizazione del proprio brand aziendale, avuto inizio con il cambio di enologo, la consulenza è adesso affidata a Mario Ercolino i cui successi sono stati oggettivamente riconosciuti. Il progetto è poi proseguito con il cambio delle etichette realizzato dallo studio Doni e Associati indiscutibile nel riuscire a impreziosire la qualità del vino con un packaging che si presenti storico e contemporaneo al tempo stesso, proprio come è lo stato attuale dell’aziernda che fa di “tradizione nell’innovazione” il proprio leit motive.
Ciò è coinciso con un forte rinnovamento nei vigneti ed investimenti con macchinari tecnologici in una cantina storica che è nata nel XVI secolo e con vasche fatte realizzare nei primi anni del ‘900 dalla Famiglia Reale Savoia ancora perfettamente funzionanti. In virtù delle variazioni fatte l’azienda ha ulteriormente migliorato la produzione di vini pregiati come la Vernaccia di San Gimignano, che fino a metà del ‘900 veniva chiamata Vernaccia di Pietrafitta ed il Chianti Colli Senesi, i primi vini italiani ad aver ottenuto il riconoscimento della DOC nel lontano 1966. Dal vitigno autoctono produciamo tre differenti tipologie di Vernaccia: la Tradizionale, la Selezione “Il Borghetto” e la Riserva “La Costa”.

10 disponibili

Descrizione

Tipologia: Vino Rosso
Classificazione:: D.O.C.
Azienda: Pietrafitta
Anno: 2012
Regione: Toscana
Vitigno: 80% Sangiovese, 20% Merlot
Formato: 750 ml
Categoria: Rosso Di San Gimignano
Informazioni: Dopo aver reso famosa la Vernaccia di San Gimignano, la Fattoria di Pietrafitta da circa quindici anni ha deciso di investire anche nella valorizzazione di rossi importanti adatti all’invecchiamento.
La Sughera è il frutto dell’unione di un 80% di Sangiovese e un 20% di Merlot fermentati e affinati separatamente per 18 mesi in barriques e fatti affinare per altri 4 mesi in bottiglia.Vinificazione: con lunga macerazione delle bucce – ripetute follature e rimontaggiPeriodo di invecchiamento: 18 mesi in Barriques
Affinamento in bottiglia: 4 mesi
Grado alcolico: 14%
Acidità totale: 5,5gr/l
Acidità Volatile: 0,70 gr/l
Residuo zuccherino: 2,5 gr/l
Estratto secco netto: 30,5 gr/l
Grado alcolico: 14%
Abbinamenti: Polpette di manzo con ripieno di pecorino
Temperatura di servizio: 16-18°C
Il commento del Sommelier: Colore rosso rubino con unghia leggermente granata. Olfatto di grande estensione, si apre con sentori di frutti maturi che evolvono in decise note cuoiate di tabacco e cacao; molto buona la persistenza. Gusto deciso ed eaustero con una equilibrata coesistenza tra tannini maturi, alcol e acidità; la voluminosa struttura pian piano libera sentori di more e ciliegie, di vaiglia e liquerizia, piacevolmente fusi in un’appagante e prolungato finale.
Valutazione: Enoteca corsi: 95/100